Punti e Contrappunti

Questa raccolta di saggi di estetica musicale nasce come la parte italiana del Progetto di ricerca internazionale “Enciclopedia Francisco Salinas de Estetica y Filosofia de la Música”, promosso dall’Università di Salamanca sotto la direzione del Prof. Antonio Notario Ruiz e attualmente in corso di pubblicazione. Ne anticipiamo la diffusione in Italia nella convinzione che i saggi qui raccolti si inseriscano in modo significativo e originale nel panorama dell’estetica musicale italiana di oggi. I lavori qui presenti non possono, né naturalmente lo potrebbero, esaurire tutti gli argomenti di cui si dibatte oggi in Italia: si è però offerto uno spaccato significativo della discussione attuale, nella quale si intrecciano voci diverse e diverse posizioni teoriche sia sui singoli problemi, sia rispetto al più generale nodo dello statuto della disciplina. Costituisce una ricchezza specifica di questa silloge la pluralità delle posizioni espresse, a testimonianza di un dibattito vivo che attraversa sia il mondo accademico che quello dei Conservatori. Si è infatti cercato rispetto alla rosa dei collaboratori di favorire un dialogo tra l’ambito più “tecnico” dei Conservatori e quello strettamente universitario, nella convinzione che la riflessione sulla musica si avvantaggi di un approccio multiprospettico: a uno sguardo attento non può sfuggire che l’estetica musicale italiana poggi ancora oggi su una serie di certezze acquisite nel passato – sistemi di valore, ipotesi storiche, strumenti esegetici – che è opportuno mettere in questione da più lati. Per mettere in rilievo il modo in cui i vari saggi si inseriscono nel panorama delle pubblicazioni italiane già esistenti sui singoli argomenti, citiamo volta per volta in questa prefazione alcuni dei lavori principali rispetto alle varie linee di riflessione. Dall’Introduzione di Sara Zurletti

Indice

Prefazione – Sara Zurletti
– Pensare la musica: da Benedetto Croce a Umberto Eco – Enrico Fubini
– “La musica del mondo” e “il mondo della musica”. Un percorso nell’estetica musicale analitica – Domenica Lentini
– Giochi linguistici e comprensione musicale – Alessandro Arbo
– Estetiche dell’ambiente sonoro. Linee di deriva della musica – Emanuele Quinz
– Al di là del principio di autonomia. Adorno, Benjamin e le sfide del contemporaneo – Alessandro Cecchi
– «L’infinito sorriso delle onde». Lutto, allegoria e ricomposizione mnestica in …sofferte onde serene… di Luigi Nono – Letizia Michielon
– Dalla collezione di suoni al modo: un percorso accidentato – Andrea F. Calabrese
– Tra classicità e teoria degli affetti: Lili Kraus interprete di Mozart – Santi Calabrò
– Il ‘divenire del suono’: intersezioni tra filosofia della complessità e
musica sperimentale – Cesare Natoli
– Pensare “con” la musica – Enrica Lisciani-Petrini
– Vers une musique informelle di Th. W. Adorno: annuncio di una nuova estetica musicale – Sara Zurletti
– Riflessioni intorno al concetto di “Gradiente stilistico” – Mario Guido Scappucci
– Interrogare filosoficamente la musica – Giovanni Guanti

RECENSIONI


«In effetti, la pluralità delle posizioni espresse si rivela, assieme all’approccio multiprospettico, come il carattere distintivo e più stimolante di questo e-book». Massimo Rolando Zegna, Amadeus, aprile 2016


«(…) Ancora di più però il testo risulta indicato per il lettore che timidamente è rimasto intimorito ai margini della musicologia e dell’estetica musicale a causa del troppo spesso abusato tecnicismo nel linguaggio della trattazione». Ludovico Peroni, Close up


Oreste Bossini intervista Sara Zurletti a Radio 3 Suite